COME CONSERVARE E UTILIZZARE IL LIEVITO NATURALE IN ACQUA

SCHEMA DI UTILIZZO:
1°Giorno
bagnetto, rinfresco e conservazione in acqua a temperatura ambiente
2° Giorno
bagnetto, rinfresco e conservazione in acqua a temperatura ambiente
3° Giorno
bagnetto, rinfresco e conservazione in acqua a temperatura ambiente
4° Giorno
bagnetto, 1°rinfresco e conservazione in acqua a 24-26°C per 3 ore (deve triplicare di volume)
bagnetto, 2°rinfresco e conservazione in acqua a 24-26°C per 3 ore (deve triplicare di volume)
bagnetto, 3°rinfresco e conservazione in acqua a 24-26°C per 3 ore (deve triplicare di volume)
Pasta madre pronta per essere utilizzata negli impasti
________________________________________­__________________________________
PROCEDIMENTO

BAGNETTO:
– acqua a 38°C
– zucchero 3-4 g per lt di acqua

Immergere la pasta madre divisa in piccoli pezzi per 20 minuti

1° RINFRESCO:
– 1Kg pasta madre
– 900g farina forte
– 315g acqua a 30°C (35% della farina)

Immergere la pasta madre in acqua a 24-26°C per 3 ore (deve triplicare di volume)

2° RINFRESCO:
– 1Kg pasta madre
– 900g farina forte
– 360g acqua a 30°C (40% della farina)

Immergere la pasta madre in acqua a 24-26°C per 3 ore (deve triplicare di volume)

3° RINFRESCO:
– 1Kg pasta madre
– 900g farina forte
– 360g acqua a 30°C (40% della farina)

Dividere l’impasto in due parti:
I° Parte: immersa in acqua a 24-26°C per 3 ore fino a triplicare di volume, poi pronta per essere utilizzata negli impasti
II° Parte: immersa in acqua fresca a temperatura ambiente per la conservazione per un massimo di 24 ore.
________________________________________­________________________________________
CONSERVAZIONE:

BAGNETTO:
– acqua a 38°C
– zucchero 3-4 g per lt di acqua

Immergere la pasta madre divisa in piccoli pezzi per 20 minuti

RINFRESCO:
– 1Kg pasta madre
– 1Kg farina forte
– 350g acqua a 30°C (35% della farina)

Immergere la pasta madre in acqua a temperatura ambiente per un massimo di 24 ore poi ripetere il “Rinfresco”

CONSIGLI:
– Per avere una pasta madre forte e performante occorre ripetere il Rinfresco almeno una volta al giorno tutti i giorni
– Non fare trascorrere più di 24 ore tra un rinfresco e l’altro
– Utilizzare per il bagnetto un’acqua con ph 7-8

________________________________________­_____________________________
CONSERVAZIONE USO OCCASIONALE:
Per chi non usa frequentemente la pasta madre la può conservare in frigorifero dentro un contenitore con coperchio ermetico rinfrescandola ogni 7 o 15 giorni (mai superare 20 giorni) Però poi prima di poterla utilizzare di nuovo va rinfrescata giornalmente per almeno 3 giorni

Questa voce è stata pubblicata in Basi per dolci, Dolci, Pane, Pizze, Focacce, Ricette, Tutorial e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *